Noi fundraiser non meritiamo di essere riconosciuti

Scarica o stampa questo post

Nonostante tutte le volte che gliel’hai spiegato, la mamma non ha capito ancora che lavoro fai? Al bar arriva il tuo turno di raccontare come va la vita e gli amici quando gli ricordi cosa fai di lavoro annuiscono con simpatia ma anche con un filo di commiserazione? Ti senti incompreso?

Niente panico: tanto non c’è modo di venirne fuori, finché noi fundraiser sbagliamo a posizionarci.

Eppure facciamo un lavoro così importante: generiamo welfare, creiamo le condizioni per un benessere diffuso, tuteliamo interessi comuni. A fianco dello Stato in teoria, ma in pratica sempre più in al posto dello Stato, a volte addirittura in sostituzione totale.

[ continua a leggere su TheWay, il blog di uidu ]

Scarica o stampa questo post

Lascia un commento a questo articolo. Dì la tua!